Appalti e acquisti verdi

Normativa Vigente

print

Ultima versione disponibile al 27/11/2020

Commissione europea

Regolamento delegato 30 ottobre 2019, n. 2019/1827

(Guue 31 ottobre 2019 n. L 279)

Regolamento che modifica la direttiva 2014/23/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie delle concessioni

 

(Testo rilevante ai fini del See)

La Commissione europea,

visto il Trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

vista la direttiva 2014/23/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull'aggiudicazione dei contratti di concessione1 , in particolare l'articolo 9, paragrafo 4, secondo comma,

considerando quanto segue:

(1) Con la decisione 2014/115/Ue2 il Consiglio ha approvato il protocollo che modifica l'accordo sugli appalti pubblici3 ("l'accordo") concluso nel quadro dell'Organizzazione mondiale del commercio. L'accordo è uno strumento plurilaterale e il suo scopo è la reciproca apertura dei mercati degli appalti pubblici tra le parti. Si applica a ogni appalto pubblico il cui valore raggiunge o supera gli importi ("soglie") fissati nell'accordo stesso ed espressi in diritti speciali di prelievo.

(2) Uno degli obiettivi della direttiva 2014/23/Ue è consentire agli enti aggiudicatori e alle amministrazioni aggiudicatrici che applicano tale direttiva di adempiere contemporaneamente agli obblighi definiti nell'accordo.

Conformemente all'articolo 9, paragrafo 1, della direttiva 2014/23/Ue, la Commissione verifica ogni due anni che la soglia delle concessioni di cui all'articolo 8, paragrafo 1, di tale direttiva corrisponda alla soglia stabilita nell'accordo. Poiché il valore della soglia calcolato conformemente all'articolo 9, paragrafo 1, della direttiva 2014/23/Ue è diverso dal valore della soglia di cui all'articolo 8, paragrafo 1 di tale direttiva, è necessario rivedere tale soglia.

(3) È pertanto opportuno modificare di conseguenza la direttiva 2014/23/Ue,

ha adottato il presente regolamento:

Articolo 1

All'articolo 8, paragrafo 1, della direttiva 2014/23/Ue, "5.548.000 eur" è sostituito da "5.350.000 eur"».

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Esso si applica a decorrere dal 1° gennaio 2020.

 

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 30 ottobre 2019.

Note ufficiali

1.

Gu L 94 del 28 marzo 2014, pag. 1.

2.

Decisione 2014/115/Ue del Consiglio, del 2 dicembre 2013, relativa alla conclusione del protocollo che modifica l'accordo sugli appalti pubblici (Gu L 68 del 7 marzo 2014, pag. 1).

3.

Gu L 68 del 7 marzo 2014, pag. 2.

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598